Con Rosarno contro la ‘ndrangheta

Un protocollo d’intesa tra il Comune di Rosarno e il Museo della ‘Ndrangheta. L’accordo è stato presentato oggi alla Provincia di Reggio Calabria dal sindaco della città della Piana, Elisabetta Tripodi, e il coordinatore del Museo, Claudio La Camera. L’iniziativa punta principalmente a sensibilizzare il mondo giovanile sul fenomeno della criminalità organizzata e sui temi della sicurezza. Secondo La Camera “il Comune di Rosarno sta conducendo un lavoro esemplare per la trasparenza e la legalità. Il condizionamento della ‘ndrangheta sulle amministrazioni pubbliche rappresenta ancora un fenomeno molto diffuso nella nostra regione, pertanto occorre esaltare e non isolare quelle istituzioni che hanno saputo dare il segno del cambiamento”. Dello stesso avviso anche il sindaco Tripodi: “Questo intrapreso con il Museo della ‘Ndrangheta è il cammino ideale per far conoscere ai ragazzi la loro storia e al tempo stesso fare opera di demitizzazione. È necessario togliere fascino alla cultura mafiosa, che porta solo a realtà tragiche”.  

Pietro Bellantoni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...